Corriere Canadese

TORONTO - Il pieno rilancio delle relazioni commerciali tra Italia e Canada, anche alla luce dell’entrata in vigore del Ceta. 
È questo il principale obiettivo della visita del premier italiano Paolo Gentiloni che sarà a Ottawa venerdì, dopo l’incontro di giovedì alla Casa Bianca con il presidente americano Donald Trump. Il rafforzamento dei legami economici, dei reciproci investimenti e dei rapporti commerciali tra i due Paesi sarà uno dei temi centrali del summit tra Gentiloni e il primo ministro canadese Justin Trudeau. L’Italia, secondo i dati forniti dallo stesso governo canadese, è l’8 partner commerciale del Canada. Nel 2016 il volume di scambio ha sfiorato i dieci miliardi di dollari. Il Belpaese lo scorso anno ha importato dal Canada beni per circa 2,3 miliardi di dollari. Le importazioni dall’Italia, invece, hanno raggiunto quota 7,5 miliardi di dollari. Per quanto riguarda gli investimenti diretti - ma in questo caso i dati più aggiornati del governo sono del 2015 - l’Italia viaggia attorno a 1,6 miliardi di dollari, mentre le compagnie canadesi hanno investito nel Belpaese circa 539 milioni di dollari.
Si tratta di cifre importanti, che potrebbero subire un’ulteriore accelerazione a partire dal prossimo luglio, quando inizieranno ad essere applicate progressivamente le misure contenute nell’accordo di libero scambio tra il Canada e l’Unione europea. E proprio quello relativo al Ceta e all’abbattimento di circa il 98 per cento dei balzelli e dazi doganali negli scambi tra le due sponde dell’Atlantico, sarà una delle questioni centrali in agenda.
Ma il vertice non verterà solamente su questioni di carattere economico. Trudeau e Gentiloni affronteranno sicuramente altre temi: dalla sicurezza internazionale alla minaccia terroristica che continua a provocare allarme in Europa, dalla crisi siriana alla pericolosa escalation nella Corea del Nord con tanto di minaccia nucleare.
Ma l’incontro di venerdì mattina rappresenta anche una tappa intermedia in vista del vertice G7 di Taormina, in programma il 26 e 27 maggio in Italia. Un summit, quello che si terrà tra un mese e mezzo, che porta con sé un significato particolare, perché sarà il primo summit internazionale al quale prenderà parte il presidente Usa Donald Trump. Gentiloni e Trudeau, proprio in vista del summit del prossimo mese, hanno intenzione di trovare quella sintonia che si era creata tra lo stesso primo ministro canadese e l’ex premier italiano Matteo Renzi.
 

About the Author

Francesco Veronesi

Francesco Veronesi

More articles from this author